Articoli

10 ANNI EQUICONFOR

In equiconfor si festeggiano 10 anni di Sport Equestri Ha avuto inizio 10 anni fa la bellissima avventura targata “equiconfor” e per celebrare questo decennio di attività vorrei ringraziare tutti coloro i quali, con dedizione e passione per il nostro sport hanno partecipato attivamente alla sua realizzazione. Senza la pretesa di essere esaustivo, ricordo di seguito solo alcuni dei tanti professionisti che hanno contribuito al successo del nostro circolo, tra cui Mario Breccia ed Antonella Ottaviani: la loro famiglia è stata determinante per rendere competitivo l’avviamento della scuola e l’organizzazione eventi. Preziosa inoltre è stata la collaborazione di Roberto Murè i cui consigli sono stati fondamentali per rendere questo centro importante per l’equitazione, e per soddisfare le esigenze dei cavalieri. Oltre a lui molti altri Direttori di campo si sono avvicendati negli anni, sempre con disponibilità e spirito collaborativo. Instancabili Roberto Bonfili e Sandra Mazzotti, con i quali abbiamo costruito le prime segreterie efficienti e con un alto standard di cortesia, insieme alle altre segreterie che si sono impegnate sempre per portare a termine grandi sfide con allegria. Un pensiero va ai tanti giudici che hanno dovuto gestire anche la nostra iniziale inesperienza, caricandosi l’onere di decisioni importanti, non solo nei concorsi nazionali ma anche nelle più delicate tappe di campionato e di giovani cavalli. Impossibile elencarli, perché in dieci anni sono stati moltissimi quelli con i quali abbiamo lavorato, ma li ringrazio tutti. Non vanno dimenticate inoltre tutte le altre figure tecniche con le quali siamo cresciuti dai cronometristi al personale del servizio sanitario, i maniscalchi, il gruppo dei veterinari coordinati da Francesco Putti ed il gruppo degli speaker coordinati da Giulia De Cecco. Ricordo inoltre tutti gli istruttori che hanno gestito i successi della nostra scuola di equitazione, i tecnici passati e gli attuali, che hanno consentito ai nostri binomi atleti di raggiungere significativi risultati in ogni disciplina comprese le non olimpiche. Molte sono state le scuole di equitazione e i loro istruttori che hanno scelto i nostri eventi sportivi, tra i quali serbo un particolare e piacevole ricordo per i “Campionati per Società”, che registravano un’ampia partecipazione di squadre provenienti da tutta Italia. Memorabili sono state anche le diverse edizioni della “Coppa Lazio”, con la partecipazione dei grandi fratelli Piero e Raimondo D’Inzeo, e dell’indimenticabile maestro di vita Adriano Capuzzo. Devo inoltre un grazie alla Federazione sia Nazionale che Regionale, per aver avuto fiducia delle nostre capacità e per averci consentito di realizzare tanti eventi di interesse federale ed importanti gare di attività ludica e di endurance. Grazie anche all’ASI, con la quale abbiamo realizzato significativi eventi per la promozione di base del nostro sport. Grazie soprattutto ai cavalieri amatori e professionisti, giovani e maturi, che ci hanno seguito anche quando, per scelte gestionali e strategiche abbiamo deciso di limitare l’ammontare dei montepremi e diversificare le discipline. Grazie ai nostri soci, atleti e collaboratori, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile. Il loro stimolo, la loro crescita sportiva e i traguardi raggiunti ci impegnano continuamente in una gestione di qualità anche nei momenti difficili come l’attuale. Insieme abbiamo passato esperienze bellissime, eccitanti e ricche di soddisfazioni, che ci hanno permesso di superare anche le grandi difficoltà come le avverse condizioni meteorologiche e agli eventi imprevisti; con questo spirito positivo possiamo affermare che comunque sono servite ad insegnarci qualcosa. Per il futuro abbiamo nuove strategie e nuovi traguardi, ma la rotta rispetterà sempre i nostri principi fondamentali: crescita del livello tecnico, compatibilità economica e rispetto dei principi etici e comportamentali. Con tutti voi spero di festeggiare questo anniversario durante i due concorsi di aprile (25 e 26) e di luglio (il tradizionale notturno del 17 - 19). Grazie ancora di cuore! Enrico Reggiani Vian Equiconfor soc. sport. dil. a r.l.